Lettori fissi

lunedì 14 gennaio 2019

HAMBURGER VEGAN TEX-MEX

In questo 2018 appena trascorso ho continuato la sperimentazione di cibi vari, spaziando dal 100% carnivoro al vegano, non mi sono ancora affacciata al mondo crudista perchè veramente complesso, poi ho migliorato la parte gluten free e di ricette per intolleranze, insomma la curiosità culinaria prosegue a spron battuto.. questo è uno dei risultati, con solite mie modifiche per ottenere un gusto più tex-mex e piccante.. a voi!

Ingredienti:
1 cipolla piccola - 1 peperone - 2 spicchi di aglio - 1 tazza fagioli neri in scatola - 1 tazza quinoa cotta - 2 cucchiai semi lino - 1/2 tazza pangrattato - 2 cucchiai farina - spezie per chili o tacos - sale e pepe

1 tazza = 250g
1 tazza quinoa cotta = 50 gr quinoa secca da cuocere

Preparazione:
Intanto sciacquate bene la quinoa e cuocetela per 20 minuti con mezzo litro di acqua e poco sale.
Mettere i semi di lino in ammollo con 6 cucchiai di acqua per una mezz'ora.
Tritare cipolla e aglio in pezzettini piccoli e far soffriggere con un po' di olio in una padella, tritare il peperone e aggiungerlo quando sono tenere le cipolle, salare a piacimento.
Scolare i fagioli e metterli nel frullatore assieme a metà della quinoa, per ottenere una crema omogenea.
In una ciotola capiente unire soffritto con peperoni, crema di fagioli, quinoa, spezie per chili, i semi di lino scolati (per quanto riuscite), la farina e mescolate con una spatola, poi aggiungete il pangrattato fino ad ottenere un composto abbastanza compatto ma non troppo sodo, a me è avanzato un po' di pangrattato. Assaggiare e dosare di spezie a vostro gusto.
Con le mani bagnate (se no vi si appiccica tutto e viene un porcaio) e un cucchiaio prendete il composto e fatene degli hamburger delle dimensioni che più vi piacciono (io fatto dimensioni tipo hamburger normale da 100g e me ne son venuti 6, ma se volete far dei miniburger ne verranno anche 18 secondo me)..
... la ricetta qui prevedeva di cuocerli in padella con olio bollente, io li ho messi su carta forno e fatti asciugare in forno a 180°C per 15 minuti circa, poi fatti raffreddare e piazzati nel congelatore per i prossimi sei pasti in solitaria, ma a ciascuno il suo..

Io me li mangio semplicemente passandoli in padella, per rianimarli post scongelamento, con un'insalatina fresca, ma se volete godere un po' di più vi consiglio di metterli in un panino da hamburger con salsa guacamole, insalatina e pomodoro
poi fatemi sapere!!!




mercoledì 9 gennaio 2019

NUOVO ANNO, NUOVE RICETTE

BUON 2019 A TUTTI!!!!
Son un po' assente, lo so, ma questo mio quaderno di ricette sotto forma di blog è diventato meno importante rispetto alla vita di ogni giorno, alla famiglia e agli affetti, non è più "il primo" nella lista delle cose da fare da qualche tempo, anzi scivola giù verso il fondo via via che il tempo passa, anche per la mia pigrizia nel riscrivere e sistemare le foto delle ricette nuove che sperimento in cucina, non perchè non stia facendo più nulla.. semplicemente non son più mossa dalla voglia di postare foto bellissime di cibi strepitosi, partecipare a contest e farmi un angolo di pubblicità.. ho voglia di cose vere, di metter in tavola piatti buoni e belli da condividere con chi amo senza l'ansia del "aspetta a mangiare che devo far una foto, metti il piatto così, gira la luce colà".. spesso metto in tavola e si mangia senza pensare "ah, spetta che ho il blog da aggiornare".. 
per cui questo blog torna a essere quello per cui è nato, un quaderno di ricette dove andarmele a cercare quando non so da dove le ho prese, una chiacchierata tra me e me da condividere con amici e parenti che si affacciano qua, curiosi e amanti di cucina, senza le corse all'ultimo post.. ricette che provo quando ho voglia di cose nuove e che posto quando me ne ricordo e ho tempo!
Detto questo.. forse prossima settimana ci sarà una nuova ricetta, forse tra due, forse tra un mese..

arrivederci alla prossima

ATTENZIONE

Copyright © Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.