Lettori fissi

martedì 15 settembre 2015

FALAFEL FATTI IN CASA

Ho voglia di falafel da questa estate, mi ha chiuso il kebabbaro storico che faceva i più buoni di tutta Firenze e non sono più riuscita a mangiarli decenti, quindi.. o me li faccio da sola o picche!
Così ho guardato in rete e selezionato tra le mille e una ricette che ci sono, poi alla fine ho optato per questa, che proviene dal blog "La cucina araba".. meglio di loro chi potrebbe farli mi son detta..
vi lascio la ricetta con le dosi che ho usato io, loro abbondano un po' troppo e noi eravamo solo in tre!

Ingredienti:
150g ceci secchi - 1/2 cipolla tritata - 1/2 mazzo prezzemolo tritato - 1 spicchio aglio - 1 cucch.ino cumino - 1 cucch.ino coriandolo macinato - sale e pepe - olio per friggere

Preparazione:
Lasciare in ammollo i ceci per 24 ore, poi scolarli e togliere la buccia (sbollentarli 5 minuti in acqua calda per facilitare il lavoro che se no è immane.. grazie Lia per la dritta)!!
Frullare i ceci con cipolla, aglio, prezzemolo, coriandolo e cumino, pizzico di sale e pepe, frullare per almeno 20 secondi fino ad ottenere un impasto fine ed omogeneo, continuare imperterriti anche se si pensa che senza nessun liquido sia impossibile, dopo un po' inizia a "sciogliersi" e si forma un impasto cremoso, usando i liquidi della cipolla, dell'aglio e del prezzemolo fresco.. basta perseverare (io stavo per lanciare tutto in pattumiera o aggiungere della chiara d'uovo, invece.. il miracolo)
Far riposare in frigo 1 ora.
impasto falafel
Formare delle polpettine medie (se impasto è troppo morbido aggiungere farina di ceci), quindi friggerle in abbondante olio caldo per 4 minuti circa, rigirandole spesso.
Asciugare su carta assorbente e servire calde.


posso assicurare che sono venute uno spettacolo!!!

1 commento:

  1. Solo tu potevi pensare di pelarli in quel modo, martire!!! ahahahah

    RispondiElimina

ATTENZIONE

Copyright © Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.