Lettori fissi

venerdì 1 aprile 2011

STOP.. FINISH.. THE END.. KAPUT..

  causa "blocco del cuciniere" il blog rimarrà chiuso per i prossimi giorni.. sperando che la voglia di spentolare mi torni quanto prima, perchè inizio ad innervosirmi senza questa valvola di sfogo creativa..


BUON PESCE D'APRILE A TUTTE!!!
anche se in effetti tanto scherzo non è perchè da quando son tornata non ho ancora rimesso mano a padelle, pentole e vario.. ma fortunatamente ho un paio di ricettine ancora da postare per voi, con cui salutarvi e augurarvi un buon fine settimana di sole.. io andrò al mare e voi?
eccco la ricetta che ho pensato per queste tiepide giornate di primavera..
BUDINO AL PISTACCHIO
Un ringraziamento è d’obbligo a Molino Chiavazza perché tra i prodotti che mi ha inviato c’era anche una confezione di preparato per budino al pistacchio..
Lo avevo già assaggiato di un’altra marca e, francamente mi aveva fatto ribrezzo perché sapeva troppo e soltanto di mandorle ed era troppo dolce.. invece il loro preparato contiene zucchero di canna, che per un’intollerante allo zucchero bianco è la manna dal cielo, ma soprattutto che dolcifica un po’ meno dello zucchero classico, per cui il risultato è stato notevolmente migliore, oltre al fatto che il sentore di mandorla non è così accentuato!
Siccome non posso mai lasciare una preparazione così com’è, neanche la prima volta che la faccioe non so come sarà il risultato, ed essendo prevenuta sui preparati pronti.. ho voluto fare una giuntina personale e mi son detta “verde per verde.. ci aggiungo un cucchiaino di tè matcha e vediamo che vien fuori!”..
.. il risultato? Fantastico.. un budino verde al tè matcha con vago sentore di pistacchio.. da rifare anche con la seconda bustina della confezione!!!
Dunque.. il procedimento è semplice, si apre una confezione di preparato per budino, si scioglie con 500ml di latte e si mette il pentolino sul fuoco, mescolando continuamente, da quando inizia a bollire si contano 5 minuti e poi si versa la crema negli stampi che si vuole usare e poi si lascia raffreddare, quindi si mette in frigo per un paio d’ore e via..
Poiché son nella fase delle monoporzioni e per adesso ho solo lo stampino a forma di roselline, indovinate un po’ che aspetto avranno avuto i miei budinetti alla fine? ecco appunto..
siccome avevo delle fragole fresche a portata di mano ho pensato che come accompagnamento al budino potevano essere buone..
e ho finito di decorare il piatto con delle decorazioni di cioccolato fondente che mi ha portato mia zia da Monaco.. oramai sto contagiando tutti mi sa!!!
E questo è il risultato..
spero vi piaccia com’è piaciuto ai miei ospiti dell’altra sera..
ci vediamo lunedì, spero per allora mi sia tornata voglia di sperimentare e preparare qualcosa di buono!!!

2 commenti:

  1. Bella idea, anche io ho questi stampini ^_^
    Buon fine settimana
    Anna

    RispondiElimina
  2. che carini!!
    buon week end al mare!

    RispondiElimina

ATTENZIONE

Copyright © Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.