Lettori fissi

martedì 10 settembre 2013

TORTA TIRAMISÙ PER NOZZE DI SMERALDO

Non è un titolo dal doppio senso, anche se potrebbe sembrare..
è effettivamente una torta gusto tiramisù preparata per festeggiare un anniversario di matrimonio speciale, quello dei miei genitori, che quest'anno fanno 40 anni!!
E con questa torta vi annuncio con sommo giubilo che mi è tornata la voglia di pasticciare con la pasta di zucchero.. dopo mesi di voltastomaco al solo sentirla nominare o vederla, ho ripreso in mano riviste  e attrezzatura, coloranti e stampini e ho deciso di riprovare a divertirmi un po'!
Complice poi le prossime occasioni per far festa, mi sono decisa e ho pure comprato un kit nuovo di zecca con i modelling tool, la spatola, il mattarello e le rotelline per fare i nastri.. ma solo perchè li ho trovati tutti ad un prezzo molto conveniente e non ho potuto dire di no!
(curiose fino a questo punto di sapere dove, come e quanto? Ok, ve lo dico.. "4 kit attrezzi" su Amazon a 18€ spese di spedizione comprese, venditore tedesco, spedisce x posta ordinaria)
adesso posso dire che non mi manca praticamente più nulla per decorare a piacimento la PDZ.. beh sì magari qualche stampo in più non sarebbe male, ma ne ho già a sufficienza per adesso, vediamo se la voglia rimane o se si arena come anno scorso dopo il primo dolce!

Per ricominciare ho deciso di fare un dolce semplice e con solo due colori, per riprenderci la mano e per non strafare, come mio solito..
Indagando su internet ho scoperto che questo anniversario è chiamato NOZZE DI SMERALDO e quindi il colore predominante dev'essere il verde smeraldo!
considerando che ai miei le cose pacchiane o troppo eccessive non piacciono, che dev'essere una torta non solo commestibile, ma BUONA, che la devo trasportare in auto al mare (più di un'ora di viaggio) e che sarà una sorpresa, non posso certo fare una torta monumentale a tre piani con mega decorazioni, ho quindi pensato ad una torta monopiano carina e semplice, in cui le decorazioni esterne servano solo a preservare il gusto interno e a suscitare un "ohhhh" di meraviglia!
Ora ve la racconto...
La torta si prepara la mattina e il pomeriggio si assembla e si decora, perchè contiene una crema fredda che non deve rimanere troppo fuori dal frigo, mentre la PDZ non va assolutamente messa in frigo. Meglio sarebbe prepararla, assemblarla, decorarla e portarla a destinazione il giorno stesso, ma in questo caso non è possibile per cui la tempistica sarà:
venerdì mattina preparo pan di spagna (PDS per gli amici)
venerdì pomeriggio preparo crema al mascarpone * (da tenere in frigo), bagna al caffè e decorazioni da mettere sopra la torta (fiori, targa) <queste ultime non appena l'omo rientra e si porta fuori la topola>
venerdì sera (dopo che la topola sarà andata a letto x intendersi) assemblo dolce con crema e bagna, rivesto con PDZ e finisco decorazione
sabato mattina partiamo per il mare.. sperando che nel frattempo la topola non si sia mangiata la torta e di non dimenticarla a casa (cosa oltremodo possibile)

* modifiche in corso d'opera.. siccome il 6 settembre faceva un caldo della miseria e di rischiare salmonella o scagazzo a causa della crema al mascarpone proprio non mi andava, ho preferito preparare una crema cotta con scorzettine di limone, quella classica CREMA INGLESE, per lo meno non si dovrebbe sciupare nella torta che una volta chiusa non può stare in frigo!

E adesso ingredienti e preparazione..

TORTA TIRAMISÙ
- attrezzatura
stampo a cuore in silicone
PDZ bianco 1 panetto - PDZ verde 1 panetto - maizena
stampo a espulsione fiore 2 misure, rotellina taglia pdz, mattarello, spatola
perline di zucchero verdi qb - colla edibile - pennarello edibile nero - glitter oro edibili - 2 cuori di zucchero bianco

-base dolce: pan di Spagna
 75g farina - 75g fecola - 150g zucchero - 5 uova
separare tuorli da albumi.
Montare con metà zucchero i tuorli a crema.
sbattere gli albumi con le fruste, unire zucchero rimanente e montare a neve ferma.
unire albumi a neve ai tuorli, delicatamente per non smontarli.
setacciare sulla crema la farina e la fecola, mescolando delicatamente.
mettere in stampo e poi in forno caldo a 180ºC per 20 minuti.
controllare cottura e far freddare su una gratella.
-crema: al mascarpone
250g mascarpone - 2 tuorli - 80g zucchero
Montare a crema lo zucchero con i tuorli, poi unire il mascarpone e amalgamare a crema

- crema inglese
1 tuorlo d'uovo - 1 cucchiaio di farina - 1 cucchiaio di zucchero - 1 bicchiere di latte - scorzette di limone
Montare il tuorlo d'uovo con farina e zucchero, mettere a scaldare il latte con il limone fino ad ebollizione, poi delicatamente incorporarlo alla crema, mescolando bene.
Riportare tutto sul fuoco e mescolare sempre nello stesso verso finchè la crema non si addensa.
Far freddare bene prima di spalmarla sul dolce.

-bagna: al caffè
2 tazzine di caffè decaffeinato (se no mia mamma poi non dorme) - acqua

-decorazioni:
Preparo una sagoma di cartoncino a forma di targa, delle dimensioni giuste per il centro del dolce.
Stendo una parte del panetto di PDZ verde con altezza 1/2cm e intaglio la targa usando la sagoma in cartoncino e un bisturi, poi con pennarello edibile nero scrivo la dedica e  ci incollo 2 cuori di zucchero bianco, poi lascio asciugare su carta forno.
 
Stendo nuovamente la pdz verde e con lo stampo ad espulsione medio creo tanti fiori verdi.
Stendo una piccola parte di PDZ bianca e con stampo ad espulsione piccolo creo fiori bianchi dello stesso numero di quelli verdi.
con colla edibile incollo i fiori bianchi su quelli verdi e sopra metto una perlina verde, poi lascio asciugare i fiori su un foglio di carta forno.

* altra modifica in corso d'opera: preferito lasciare i fiorellini così solo verdi con perla bianca, più semplici e carini, secondo me!

-assemblaggio torta:
Una volta freddato il PDS taglio com coltello ricavandone due strati, che appoggio su altrettanti piatti.
Prendo una teglia tonda da pizza, la rovescio e ci appoggio una base dorata per dolci, su questa posiziono lo strato base del PDS, spennello con la bagna al caffè,


spalmo la crema inglese e spezzetto un po' di cioccolato fondente, poi ricopro con PDS (precedentemente livellato perchè sia piano) e spennello anche questo con la bagna, che passeró anche sui bordi del dolce (altrimenti la PDZ non si attacca alla torta).



Stendo il panetto di PDZ bianca su carta forno con pizzico di maizena (per non farla appiccicare) fino ad ottenere il diametro del dolce più il bordo.
con delicatezza (e qualche improperio) arrotolo la PDZ sul mattarello e poi la stendo sul dolce.
con le mani prima e la spatola dopo, liscio la PDZ sul dolce in modo uniforme, eliminando le bolle d'aria e stendendola bene.
 
stendo PDZ verde in una striscia alta 1/2 cm e con la rotellina dentellata creo un nastro lungo e alto quanto il bordo della torta.
spennello la pdz bianca che ricopre il bordo della torta con un leggero strato di colla edibile (o anche solo acqua e zucchero a velo) e vi posiziono il nastro in PDZ verde, poi con la spatola faccio aderire bene e se necessario sistemo i bordi sporgenti.


-decorazioni finali:
A questo punto finisco le decorazioni sul top della torta, per prima cosa posiziono e incollo la targa al centro del cuore, quindi incollo i fiorellini tutto lungo il bordo superiore della torta.
da decidere se aggiungere una candelina sottile di quelle che fanno le scintille accanto alla targa oppure no, poi.. la torta è finita!!!
In accompagnamento si possono mettere dei confetti verde smeraldo con dipinto sopra le iniziali degli sposi e incollato un fiorellino in PDZ.. ma anche no eh!


totale tempo impiegato per fare assemblare il dolce e decorarlo?
UN'ORA PRECISA..

4 commenti:

  1. buona e molto elegante!!! sei stata proprio brava:-)

    RispondiElimina
  2. Bellissima, raffinata ed elegante........
    e chissà che buona!!
    Sei bravissima!
    Un abbraccio grande tesoro

    RispondiElimina

ATTENZIONE

Copyright © Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.