Lettori fissi

lunedì 17 ottobre 2011

PENNUCCE LASAGNATE APPROVATE ANCHE DALLA SUOCERA!!

  Inizialmete questa ricetta prevedeva l'ultilizzo della pasta per lasagne, ma poi.. complice il contest di Atmosfera Italiana e la mia passione di stravolgere sempre le ricette che trovo, ho deciso di utilizzare le pennucce e farle in versione "pasticciata".. secondo me sono venute buonissime lo stesso, anzi hanno riscosso un notevole successo e sono piaciute tanto anche alla mamma del mio compagno, una dolce signora di 85 anni di origini romagnole che continua imperterrita a fare i cappelletti a mano, nonostante l'artrosi.. e se dice che son buone lei.. siamo a posto!!! Anche il mio compagno le ha gradite molto, mi ha chiesto di rifargliele (WOW) e s'è sbilanciato pure nel dire che la mia versione con le pennucce è di sicuro meglio, perchè come lasagne sarebbero state troppo pesanti.. insomma.. SUCCESSO SU TUTTA LA LINEA!!!
Per quanto riguarda la dieta ipoglicemica in teoria ho finito di stare ligiamente a dieta, mi posso concedere qualche sgarro ogni tanto adesso, ma devo dire che siccome mi ci sono trovata bene (eccetto per la mancanza di dolci e pizza), credo che continuerò a bilanciare carboidrati-proteine-verdure come prima e questa ricetta è ben bilanciata perchè ha di tutto un po': proteine del latte nei caprini e parmigiano, melanzane e pomodori come verdure e pennucce come carboidrati.. insomma un piatto unico!
E cosa da non disdegnare.. la crema di melanzane si può fare, anzi si deve fare perchè prende più sapore, il giorno prima!!!
Ma adesso bando alle ciance, ciancio alle bande (come diceva Carlo Conti quando presentava Aria Fresca) ed eccovi la ricetta..

Ingredienti (per 4 persone):



2 melanzane  -  300gr caprini freschi  - parmigiano grattugiato
sale & pepe  -  olioetravergine oliva
1 scatola pomodori pelati  - scalogno -basilico  -  400gr pasta corta





Preparazione:

Preparare la salsa di pomodoro facendo soffriggere lo scalogno tritato finemente con un po' d'olio in un pentolino, poi aggiungere pelati, un ciuffo di basilico, sale e pepe e cuocere 10 minuti prima.
(io avevo un bel barattolo di conserva della suocera e ho usato quello.. molto meglio)

 Spuntare le melanzane, tagliarle in due per il lungo e, da una metà, toglierne una fetta da ridurre a dadini e saltare in poco olio. Cuocere il resto delle melanzane nel microonde per 7 minuti alla massima potenza (oppure in forno a 200°C per circa mezz'ora), quindi frullare solo la polpa con i caprini, due cucchiai di parmigiano, sale e pepe (ovviamente io ho frullato TUTTO della melanzana, buccia compresa, il risultato è più piccantino, ma a me piace così).



Lessare la pasta in acqua salata, scolandola dopo 5 minuti di cottura (circa la metà di quanto riportato sulla confezione).




 In una pirofila da forno antiaderente un po' unta versare la pasta e alternarla con la salsa di melanzane e la salsa di pomodoro.
Terminare con i dadini soffritti di melanzana e una spolverata di parmigiano.


Mettere in forno caldo a 180°C per 25 minuti.. ed ecco a voi il piatto è pronto..


 Abbinamento consigliato un vino bianco profumato come Muller Thurgau.

Con questa ricetta molto gustosa e "completa" partecipo al contest di Atmosfera Italiana


e alla raccolta "Formaggiando" di Una pasticciona in cucina:

8 commenti:

  1. Bravissima bell'abbinamento!!
    un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  2. che buonoooooooo se t va passa da me e partecipa al mio contest :)

    http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/10/contest-natalizio-il-primo-contest-di.html

    RispondiElimina
  3. Prima o poi mi trovi all'ora di pranzo a bussar alla tua porta :-))))
    Carla

    RispondiElimina
  4. complimenti , ricetta inserita , grazie mille

    RispondiElimina
  5. Se sono approvate anche dalla suocera allora sono proprio da provare!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. semplicemente spettacolari! ^_^ kiss

    RispondiElimina
  7. Questa ricetta mi piace un sacco.la farò. mi metto tra i tuoi seguaci. Paola
    www.paoladany.blogspot.com

    RispondiElimina

ATTENZIONE

Copyright © Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.