Lettori fissi

venerdì 8 giugno 2012

YIN-YANG IN FINGER FOOD

Non mi chiedete come mi vengono certe idee, sto per dirvelo, ma credo che alla fine di questo post chiamerete la neuro per farmi ricoverare.. o inneggerete al genio, non so.. a volte i geni sono completamente pazzi!!
Quando ero incinta non potevo mangiare piccante se no mi svegliavo alle 5.30 di mattina con il cervello iperattivo che mi suggeriva ricette di cucina a go go e finchè non me le scrivevo non riuscivo ad addormentarmi..
.. pare che la stessa cosa stia succedendo ora con l'antibiotico che prendo per la tonsillite.. vado a letto presto per stanchezza e devastazione, ma non riesco a prender sonno e il cervello inizia a vorticare fulminatissimo e ogni tanto ne vengono fuori degli imput interessanti che poi inizia a sviluppare a modo suo.. alla fine mi sono alzata per disperazione a mezzanotte, preso carta e penna e buttato giù questa idea per preparare un boccone Finger Food con cui partecipare al contest di Atmosfera Italiana

Perchè l'imput è partito da una domanda che mi sono posta mentre mi rigiravo nel letto: "come posso far diventare la pasta un finger food?".. il criceto s'è svegliato e ha iniziato a girare vorticoso nella ruotina, dando energia ai due pigri neuroni che ancora mi restano e questi hanno iniziato a buttarmi lì parole come: "frittata, pasta, piattino bianco, tonda, bicolore, yin-yang.."
a quel punto l'IO coscente ha iniziato a decifrare queste parole che prese così a mazzo di carciofo non dicono molto e le ha collegate con un filo logico.. per modo di dire poi! Ne è nato questo pensiero:
"ho da utilizzare delle bavette integrali e un piattino bianco per preparare un boccone finger food, che dev'essere un qualcosa che si mangia con le dita e si mette in bocca tutto in una volta, non si prende a morsi, quindi piccolo! Ok, per legare la pasta posso preparare una frittata di pasta.. banale però, come renderla particolare? il piattino è rettangolare con concavità ovale, quindi potrei utilizzare un tagliabiscotti tondo piccolo per fare delle minifrittatine abbastanza alte con la pasta.. ma la pasta integrale è quasi dello stesso colore dell'uovo.. mortificazione massima! Ok, posso colorarla con i coloranti alimentari che ho, ma quale? E se ne facessi metà senza colore e metà nero tipo yi-yang?
E se tagliassi proprio i tondi in due parti e li ricomponessi a formare yin-yang? Beh a questo punto perchè non utilizzare anche alimenti yin-yang per preparare la frittata?"
A questo punto mi sono alzata e ho preso carta e penna, scritto un abbozzo di idea con tanto di disegnino e ritornata a letto, scollegando i neuroni e dando due semi al criceto perchè smettesse di girare nella ruotina cerebrale che ho nella scatola cranica :)
Stamattina appena acceso il pc mi sono documentata sui cibi yin-yang e ho avuto una sorta di rivelazione quando ho visto questo sito qui dove ho scoperto

cibi yin (che producono effetto di espansione e raffreddamento): pasta integrale, frutta e verdura, spezie, latte, panna, yogurt, latticini, cereali integrali
cibi yang (che producono effetto di contrazione e calore): carne, pesce, uova, miso, sale, formaggi duri salati (pecorino, parmigiano..)

quindi se preparo una frittata con uova, pasta integrale, un goccio di latte, un pizzico di sale, un cucchiaio di parmigiano e una puntina di curry, avrò creato un cibo in perfetto equilibrio yin-yang e molto gustoso.. e avrò rispettato le linee guida del Finger Food utilizzando più di tre ingredienti per creare un boccone di cibo facile da fare per i cinque sensi (bello da vedere, stimolante per l'olfatto, gustoso e interessante da toccare), con alimenti accostati per contrasto yin-yang in questo caso e per similitudine perchè quasi tutti morbidi, ha una sua dimensione precisa, con taglio deciso..
direi che ha tutte le carte in tavola per esser definito un Finger Food questo piatto che vi ho or-ora raccontato e che qua sotto vi farò anche vedere passo passo..

ALL'OPERA DUNQUE!

FRITTATA YIN-YANG FINGER FOOD

Ingredienti:

2 uova - 50g bavette integrali Benedetto Cavalieri - pizzico di sale - cucchiaino curry - cucchiaio parmigiano grattugiato - 10ml latte - colorante alimentare nero






Preparazione:
Intanto mi sono dotata di un coppapasta tondo.
Poi ho preso un cartoncino e ho usato il tagliabiscotti per ottenere un cerchio delle stesse dimensioni, quindi l'ho diviso in due metà Yin-Yang.
A questo punto ho messo a lessare la pasta in acqua salata, scolandola al dente.
Ho utilizzato due scodelle, una per uovo, in cui ho mescolato uovo, parmigiano, latte, curry e pizzico di sale e poi vi ho aggiunto la pasta una volta terminata la cottura.
In una delle due ciotole ho aggiunto del colorante alimentare nero (ma volendo si può utilizzare il nero di seppia -alimento yang- togliendo il parmigiano) per la parte YIN della frittata, mentre l'altra ciotola l'ho lasciata neutra per preparare la parte YANG.


A questo punto ho scaldato un padellino antiaderente, spennellato il mio tagliabiscotti tondo e l'ho posizionato al centro del padellino, una volta caldo vi ho versato un cucchiaio di composto chiaro e ho aspettato che cuocesse prima di rigirarlo..
Un po' alla volta ho preparato tutti i tondi chiari, quindi sono passata a quelli scuri.
Una volta pronti ho preso il cartoncino ritagliato in metà Yin-Yang e l'ho adagiato sulle frittatine, poi con uno spellucchino molto ben affilato ho intagliato attentamente le frittatine.
Per "l'occhio" ho utilizzato due frittatine (una bianca e una nera) che ho sezionato in pezzettini tondi microscopici con l'aiuto di una pipetta da laboratorio, che ho usato anche per fare i buchi nelle metà della frittatina (prima di tagliarla però).
Quindi ho composto il finger food direttamente nel piattino.
ET VOILA'..

ed ora una carrellata di foto..

versione semplice

 e con fogliolina di insalata che fa colore



7 commenti:

  1. Gli antibiotici fanno questo effetto? beh bisognerebbe prenderne di più :-)!!! bellissima ricetta, molto originale e favolosa presentazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, in effetti mi son messa a studiare altre ricette intanto che son sotto effetto dopante :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. gentile come sempre Anna, un bacio anche a te!

      Elimina
  3. fortuna che esistono gli antibiotici ehheheh :-)))))
    decisamente curata la ricetta sia nello studio ,che nella sua realizzazione, bella la presentazione ....direi che sei stata perfettamente in tema fingerfood :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, il più bel complimento che potevo ricevere, soprettutto detto da voi!!!

      Elimina
  4. Ciao,
    sei invitato a partecipare al mio Contest Cucina alla Moda. Ti aspettiamo e complimenti per le tue ricette! http://rosinaincucina.blogspot.it/

    Rosina

    RispondiElimina

ATTENZIONE

Copyright © Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.